TC-KRE

Project advancement – Software 50%
Project advancement – Hardware 30%

Project Description

Sono uno “spettatore attivo”, non più un astante passivo del consumo. 
Sono diventato un partecipante attivo di un Experiment in Art e ora posso iniziare a riparare il legame tra me e l’Arte portatrice di benessere senza mediazioni del sistema consumistico.

Nel mondo contemporaneo, caratterizzato dalla comunicazione di massa e dalla progressiva omologazione della tipologia dei rapporti interpersonali ed economici, l’esperienza culturale in ambito artistico svolgerà la funzione di interstizio, uno spazio in cui si troveranno possibili nuovi stimoli alla vita.
La formazione culturale di un gruppo globale ampio di Activated Spectators incoraggia lo sviluppo di nuove forme di coinvolgimento basato sull’esperienza diretta dell’“azione”, stimolando la trasformazione in Activated Members.
In conclusione, attraverso il metodo (contaminazioni dialettiche e di processi tecnologici a supporto della creatività), abbiamo l’opportunità di costruire il TC_KRE per quello che realmente è, un territorio  capace di “trasdurre” la forma, la materia e la sostanza per opera di Activated Members grazie alla volontà dell’agire, al di sopra di altre qualità.
All’interno del Transducer Center _Knowledge Re-editing Experiment i nostri Activated Spectators potranno partecipare, attraverso il coinvolgimento diretto, a:

  • Experiment “To Log 2017” [azione di mash-up con supporto digitale]
  • Experiment “TC_KRE On Air School Wide Web” [azione intellettuale]

Il Re-editing attraverso l’azione di mash-up produrrà materiali video e fotografici che documenteranno l’azione che racchiude dinamiche provenienti da più fonti, creando un’immagine crossover ibrida, che troverà la sua esistenza solo su un supporto virtuale pubblicato sulla piattaforma “Panocticon”. Attraverso il mash-up (letteralmente “poltiglia”), indichiamo un’azione che usa contenuti provenienti da più sorgenti [Tab. B] per crearne uno completamente nuovo. Nel sistema digitale e informatico il mash-up sta rivoluzionando lo sviluppo del web permettendo a chiunque di combinare dati da siti esistenti in modi innovativi.
Il Catalogue Raisonné “To Log 2017” avrà carattere divulgativo e pedagogico, e tutte le esperienze degli Activated Spectators saranno presentate esclusivamente in modalità virtuale.
L’imponente work in progress sarà testimone del focus delle attività, fatto di individui dalle infinite caratteristiche culturali e intellettuali che sottolineeranno in un’azione corale l’attitudine alla partecipazione attiva al mondo della cultura.
Ogni Activated Spectator potrà partecipare alla divulgazione della teoria del programma e dei contenuti del BMC, aiutando la trasduzione dalla forma fisica del sapere attraverso l’immissione in rete dalla postazione radio-digitale che verrà allestita nella sede espositiva.
Le fonti di ricerca sono individuate nelle attività del BMC (1933-1957) e riguardano il lavoro di docenti e artisti che è formato da continue sovrascritture in un singolo territorio e in uno spazio-tempo ampio, lavoro che stimola un’azione di lettura causa/effetto unica.
La natura filantropica della nostra Fondazione ci porta a lavorare per lo sviluppo di nuovi metodi capaci di valorizzare l’esperienza culturale del passato esprimendone il potenziale per il futuro. Il Programma che verrà presentato nel 2017, è iniziato nel 2016 attraverso il recupero dei documenti e delle fonti necessarie (Knowledge richiesta ai Testimonials [2.2]), ha un tempo ampio e permetterà lo sviluppo di gruppi per l’aggregazione di individui che lavorano simultaneamente, sia per la realizzazione di proprie attitudini, sia per il conseguimento di vantaggi per l’ambiente circostante.
Seguendo practice elaborate con consulenti del settore media, saranno capaci di sviluppare contenuti emotivi attraverso le piattaforme digitali dei social network.
All’interno della practice la i-AMF offrirà la possibilità di organizzare un laboratorio editoriale digitale attraverso una piattaforma sulla quale pubblicare queste informazioni sviluppate.

Share this
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail